Crea sito

Il mistero del rosario

sabato 26 giugno concerto per il festival “Cantar Lontano”    

Serra San Quirico – Chiesa di Santa Lucia – ore 21.00    

Il mistero del rosario - musiche di: Georg Muffat, Heinrich Ignaz Franz von Biber   

Enrico Parizzi violino   -  Umberto Forni organo  con la partecipazione di Marina Morelli soprano   

La raccolta delle “Sonate del Rosario” del violinista boemo H. I. F. Biber è un’opera tra le più conosciute, più affascinanti e al tempo stesso misteriose della storia della musica. E’ giunta a noi in un elegante manoscritto a cui manca il frontespizio ed ognuna di esse è introdotta non da un titolo, ma da una piccola stampa, che riproduce i dipinti che adornano le pareti della sede della Confraternita del Rosario di Salisburgo. Le sonate nacquero proprio in questa città: l’arcivescovo Maximilian Gandolph von Künburg vi esercitava una politica controriformista severa ed attiva, con grande impegno nella promozione del culto mariano; infatti, aderiva alla Confraternita del Rosario e fece costuire il santuario di Maria Plain. A lui, Biber, in cerca di un ruolo all’altezza delle sue capacità, dedica la raccolta; tuttavia non vi è in queste musiche la minima traccia di compiacente convenzionalità: al contrario, tutto è nuovo, sperimentale, ricercato, nel linguaggio come nella condotta armonica. Per ognuno dei brani viene prescritta una diversa accordatura dello strumento, mentre, chiudendo il ciclo, solo la I sonata e la passacaglia finale si eseguono con l’accordatura ordinaria. L’intera serie mantiene una sua ermetica bellezza, cui partecipano egualmente l’invenzione felice, le sonorità inedite create dalle scordature, le arditezze tecniche: essa appartiene a pieno titolo alla tradizione della “musica reservata”. A questi piccoli capolavori, abbiamo accostato la musica sublime di un altro genio del tempo, Georg Muffat, anch’egli al servizio dell’arcivescovo di Salisburgo in quegli stessi anni. La sua visione musicale ampia e sontuosa, eppure non meno profonda di quella di Biber, fa da contrappunto ideale alle “Sonate del Rosario” ed al loro intimo misticismo.   

Georg Muffat (1653 – 1704)

Toccata I  da “Apparatus musico-organisticus”  (1690)   

Heinrich Ignaz Franz von Biber (1644 – 1704) 
 Sonata I per violino e basso continuo  (“Annunciazione”) 
Sonata V per violino e basso continuo  (“Gesù trovato al Tempio”) 
dalle “Sonate del Rosario”  (1676 circa)  
 Georg Muffat 
Passacaglia  da “Apparatus musico-organisticus” 
 Georg Muffat
Sonata Violino solo (1677)  

Anonimo 

Salmo 116, Laudate Dominum, 
per soprano, violino e basso continuo  

Heinrich Ignaz Franz von Biber

Sonata X per violino e basso continuo  (“Crocifissione”) 
Passacaglia per violino solo (“L’angelo custode”) 
dalle “Sonate del Rosario”    
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Comments are closed.